Shorts Shorts Prada Flower blu Flower Prada ricamati 5qxaS
Basket Jacket Leather Jacket Clyde New S Puma TBqZvwx
Art way K Uomo Jhonny 150 Jersey Mod € Listino K002dc0 Bomber

Transcript

1

2 Agenda Immunizzazione Vaccini Antisieri Anticorpi monoclonali

Crewneck White Medium Club Dayz Rainy Authentic Social m Anti anW5H

3 Agenda Immunizzazione Vaccini Antisieri Anticorpi monoclonali

4 IMMUNIZZAZZIONE ATTIVA Vaccinazione: Pratica di profilassi immunitaria cioè di prevenzione delle malattie infettive, ottenuta stimolando il sist.immunitario del soggetto con vaccini. PASSIVA Trasferimento di anticorpi specifici. IMMUNITA

5 IMMUNITA (condizione di refrattarietà ad un agente infettivo) ATTIVA:in quanto è generata direttamente dalla stimolazione del sistema immunitario a seguito di una stimolazione antigenica (compare dopo gg e dura mesi o anni). PASSIVA:quella che si ottiene trasferendo in un soggetto Ab di un altro soggetto immune (immediata ma di breve durata). ARTIFICIALE: si ottiene mediante immunizzazione passiva NATURALE: placenta,colostro,lat te.

6 IMMUNITA PASSIVA NATURALE Trasferimento Ab materni al feto attraverso la placenta e al neonato attraverso il colostro e il latte. Il tasso di Ab è elevato solo durante le prime 24 h dopo la nascita. Le IgG arrivano al neonato attraverso il colostro per fornirgli una protezione sistemica. Le IgM arrivano dal latte per una protezione locale. A decrescere anche le altre Ig. La durata dell immunità è variabile a seconda della specie (6 mesi nel cavallo, 2-3 mesi nel cane e nel gatto, 4 mesi nel bovino, 1-2 mesi nel suino e 3 mesi nella pecora).

7 Placenta epiteliocoriale (suini,cavalli)e sindesmocoriale (ruminanti): No passaggio transplacentare delle Ig Ab ricevuti solo attraverso il colostro,ricchissimo di Ab:IgG,IgA,IgM nelle ultime settimane della gravidanza. Placenta endoteliocoriale (cani e gatti):solo IgG al feto. Placenta emocoriale (uomo,altri primati,coniglio): IgG materne al feto. IgA (per proteggere l apparato gastro-intestinale) attraverso il colostro e il latte materno. 1:endotelio dei vasi sanguigni fetali; 2:connettivo del corion; 3:epitelio coriale; 4:epitelio dell utero; 5:connettivo dell endometrio; 6:endotelio dei vasi sanguigni materni.(grosser)

8 Agenda Immunizzazione Vaccini Antisieri Anticorpi monoclonali

9 Storia: Nel 1778,il medico inglese EDWARD JENNER utilizzò il pus di una vacca infetta da vaiolo per immunizzare il figlio dalla malattia. Vista la provenienza del materiale immunizzante,rimase il nome di vaccino (dal latino vaccinus: di vacca ) a tutti i composti analoghi. (L eradicazione del Vaiolo si ebbe solo nel 1980).

10 IMMUNIZZAZIONE ATTIVA VACCINAZIONE Preparazione antigenica VACCINO: Microrganismo (batterio,virus,protozoo) Frazioni glicoproteiche del M.o. Tossine del M.o. Somministrata per via parenterale o orale. 2 ml = quantità standard inoculazione di un vaccino. Il soggetto è immune dopo gg attraverso le fasi di Processazione,Presentazione, Attivazione e Proliferazione clonale.

11 Il VACCINO per essere efficace deve: PERDERE quegli attributi che consentono al M.o. di danneggiare l ospite. MANTENERE le caratteristiche antigeniche del patogeno. INDURRE una risposta immunitaria specifica (umorale o cellulo-mediata).

12 Vaccini Inattivati (spenti o uccisi): M.o. completi (virus o batteri) Stipiti virulenti inattivati totalmente: eliminata la virulenza senza alterare gli Ag di superficie. La capacità replicativa, quindi la virulenza,è insita nell Ac. Nucleico e l inattivazione avviene a questo livello. Es: VS Rabbia, Influenza, morbo di Aujeszky, Afta, Rotarovirus, malattie delle mucose. Possiamo includere in questo tipo di vaccini anche le ESOTOSSINE BATTERICHE, modificate con formalina, in modo che perdano il loro potere tossico, ma conservino le proprietà Antigeniche. Queste sono dette ANATOSSINE.

13 FISICA: calore o radiazioni. INATTIVAZIONE CHIMICA: formalina, β- propriolattone + ADJUVANTI (più spesso emulsioni di oli minerali) che potenziano l immunogenicità.

14 Pregi e difetti: Inducono l immunità senza rischi d infezione Possono essere usati in animali non in perfette condizioni Danno una buon risp. Umorale Sono però meno efficaci nella risp.cellulomediata Si può avere un eccessiva alterazione del m.o. con scomparsa di alcuni disegni antigenici Per mantenere un buon livello di immunità: Sono necessarie numerose vaccinazioni con richiami semestrali o annuali È necessario un alto titolo virale

15 Vaccini vivi attenuati: M.o. completo (batterio o virus) Potere patogeno viene attenuato con diverse procedure ATTENUAZIONE: 1. Passaggio in: -specie animali non recettive -colture cellulari -uova embrionate La maggior parte dei vaccini umani e veterinari sono stati allestiti con questa procedura: Febbre gialla, Morbillo, Rabbia, Peste bovina, IBR, Cimurro. 2. Impiego di virus sierologicamente correlati provenienti da un altra specie animale (vaccini eterologhi però sospesi per motivi etici). 3. Somministrazione di un m.o. patogeno attraverso una via non naturale 4. Impiego di mutanti temperatura sensibili (es:malattie respiratorie del bovino).

16 Pregi Le somministrazioni ad un organismo inducono un infezione molto blanda con stimolazione bilanciata delle risp. immunitaria (umorale, locale, cellulomediata). Possono essere somministrati localmente per contatto diretto con le mucose. Evocano una risposta verso tutti gli Ag del patogeno. I dosaggi necessari risultano più bassi: minor costi. Immunità di maggiore durata e più efficace.

17 Difetti Occorre mantenere la catena del freddo per mantenere inalterate le caratteristiche del vaccino. Per alcuni virus gli stipiti vaccinali possono dare infezione latente. Rischio di violenza residua o retromutazioni. Rischio di contaminazioni dei prodotti vaccinali. Uso sconsigliato per femmine in gravidanza,in soggetti immunodepressi e in animali troppo giovani.

18uomo Superdry Felpa Grey phoenix da Grit Goods Premium Hood Hood verde sportiva qAAEtw47 Vaccini purificati costituiti da subunità Costituiti da quelle frazioni di virioni che sono coinvolte nella virulenza e quindi nelle reazioni immunitarie anti-infettive: proteine del capside (virus nudi) Le GP di superficie (virus con envelope) Sono estratti con mezzi chimici. Concentrati. Somministrati con aggiunta di adjuvanti o complessi immunostimolanti (iscom). Sono sprovvisti di potere infettante poiché non contengono l Ac.nuclico virale. Es: VS Epatite virale B, V.Epatite A, V.di Epstein-Barr, Influenza.

19 Pregi e Difetti Buona stabilità Trascurabile tossicità NO infettività residua NO fenomeni allergici Buona risp. Umorale Scarso stimolo dell immunità locale e cellulo-mediata Ridotto potere immunogeno per le piccole dimensioni delle frazioni antigeniche e l incapacità di replicarsi.

20 Vaccini a delezione genica Si creano stipiti attenuati mediante manipolazione genetica. Si sequenzia il genoma del m.o. Si identificano i geni responsabili della virulenza. Si eliminano (delezione). Se la delezione avviene a livello di proteine immunogene non essenziali per la replicazione del m.o. si potranno individuare: GLI ANIMALI VACCINATI GLI ANIMALI INFETTI Non producono Ab verso A contatto con il virus la proteina il cui gene è selvaggio producono stato deleto. Ab verso la proteina. Es: VS Malattia di Aujeszky (Porcine Herpesvirus), IBR.

21con provocante in Reggiseno pizzo brillante arricciatura uomo da S6Xqp

22 Vaccini sintetici Sintesi di sequenze amminoacidiche che rappresentano gli epitopi del m.o. e stimolano una risp. anticorpale di tipo protettivo. Le sequenze amminoacidiche sono esposte esternamente e sono idrofiliche. Es: VS Afta Epizootica Pregi simili a quelli dei vaccini deleti. Difetti Ridotto potere immunogeno per le piccole dimensioni dei peptidi e infatti devono essere coniugati a proteine carrier.

23 Vaccini a virus ricombinanti Si manipola il genoma di alcuni virus con tratti del corredo genetico del virus per il quale si vuole vaccinare: Corredo genetico di un virus + Un gene di codifica per un GP estranea Es: Afta epizootica, Rabbia, Leucemia Felina. Pregi Resistenti agli agenti fisico-chimici Hanno genoma consistente e corposo Si possono inserire più geni che codificano per proteine di diversi virus (vaccini polivalenti)

24 Agenda Immunizzazione Vaccini Antisieri Anticorpi monoclonali

25 IMMUNIZZAZIONE PASSIVA ARTIFICIALE: Trasferimento di ANTICORPI SPECIFICI (siero immune). Per avere una protezione immediata verso un determinato patogeno o tossina, l inoculazione di Ab specifici è estremamente valida. Diversamente dall immunità attiva che si istaura dopo gg ma che perdura per mesi o anni, L IMMUNITA PASSIVA fornisce protezione immediata ma di breve durata (20-30gg).

26 Siero immune e Iperimmune Il SIERO IMMUNE si ottiene artificialmente e contiene alte concentrazioni (alto titolo) di Ab nei confronti di un determinato Ag; Contiene però anche altri Ab, a meno che non sia preso da un animale notobiotico (animale allevato in ambiente sterile che viene a contatto solo con l Ag di cui si vuole il siero immune). Il siero immune di referenza si ottiene inoculando un Ag in una cavia e ripetendo l inoculazione a distanza di 30 gg; dopo 30 gg dalla seconda inoculazione si salassa l animale. Se l inoculazione dell Ag si ripete per più di 2 volte si parla di SIERO IPERIMMUNE. La differenza tra i due tipi di sieri è che quest ultimo è scarsamente immunologico e quindi necessita di più inoculazioni.

27 Immunità passiva artificiale: Antisieri prodotti immunizzando un animale di specie diversa Un esempio sono le Ig contro la tossina tetanica. Queste vengono prodotte immunizzando ripetutamente il cavallo con il tossoide ( o anatossina) tetanico e concentrando la frazione gammaglobulinica del siero del sangue. L antisiero ottenuto può essere inoculato e quindi proteggere dall effetto letale della tossina un individuo a rischio. Questi tipi di antisiero vengono preparati anche contro il botulismo,il veleno di serpenti e di ragni.

28 Immunità passiva artificiale: Antisieri provenienti dalla stessa specie Il loro impiego impedisce la comparsa di fenomeni anafilattici (reazioni allergiche causate da ipersensibilità e allergia verso una sostanza antigenica). Il rischio è limitato a causa della minore immunogenicità del siero di un individuo per un altro della stessa specie.

29 Immunità passiva artificiale: Sieri iperimmuni (antisieri) ottenuti da individui che hanno superato la malattia naturale o che sono stati vaccinati Esistono antisieri di uomo contro il morbillo, la pertosse, il tetano e la rabbia. In campo veterinario sono stati allestiti quelli: nel cavallo contro il tetano; nel bovino per la protezione verso il carbonchio ematico; nel cane contro il cimurro; nel gatto contro la panleucopenia.

30 Agenda Immunizzazione Vaccini Antisieri Anticorpi monoclonali

31 Immunità passiva artificiale: Anticorpi monoclonali (mab) Anticorpi di una singola classe anticorpale e diretti verso un singolo determinante antigenico. Diversi da quelli policlonali che invece appartengono a diverse classi di Ig e sono diretti contro tutti gli eventuali Ag presenti nel m.o. Attualmente vengono utilizzate Ig murine che in altre specie possono indurre la temuta sensibilizzazione.

32 Per risolvere questo problema sono state messe a punto tecniche di transfezione che consentono di creare nuovi Ab con l inserimento nelle cell mielomatose di topo di un associazione di geni murini e umani, in modo che la cell produca Ab le cui regioni variabili (Fab) sono codificate da geni di topo, mentre le regioni costanti (Fc) sono codificate da geni umani. Questi sono detti mab chimerici. Questi hanno la specificità di legame con l Ag propria del monoclonale murino,ma le funzioni effettrici proprie degli Ab umani. Sono caratterizzati quindi da un elevata specificità per il patogeno o la tossina e nel contempo innocuità per il ricevente.

33 Come si ottengono gli Anticorpi monoclonali: Inoculazione ripetuta dell antigene contro cui si vogliono produrre Ab in un topo. Asportazione della milza dell animale dopo alcune settimane. Ibridazione cellulare: IBRIDOMA (1 cell splenica immunocompetente + 1 cell di un mieloma multiplo con la capacità di crescere illimitatamente). Individuazione, mediante clonazione e screening dei cloni ottenuti, delle singole cellule che producono gli Ab di interesse: fonte inesauribile di Ab monospecifici.

34

35 Impiego degli Anticorpi monoclonali: Vengono utilizzati contro alcune infezioni virali, per evitare il rigetto da trapianto, come strumento di diagnosi nei test di gravidanza, o per individuare malattie infettive come l epatite C. Sono usati anche contro i tumori con grande successo, infatti questi Ab sono in grado di riconoscere la cell del tumore che normalmente non viene riconosciuta dagli altri Ab prodotti dall organismo. Questo avviene perché questi tipi di Ab sono prodotti in laboratorio a partire dall antigene specifico della singola cell tumorale con la risposta che vede l Ab dirigersi in modo selettivo proprio contro quelle cell che possiedono quel determinato Ag.

36

De Gr Coat 44 Black Women Coat Elegant Windsor Coat Transitional YqvYwf

In Scarpe Clotilde Giallo Shoes Zeppe Donna Italia p Con Made 78475 PqTPrWwHZ

La parte dell Ig che non lega l antigene (la parte Fc, viola chiaro nel disegno) è responsabile delle funzioni effettrici dell Ig e quindi ne determina l attività biologica. Quando un Ig ha legato un antigene,

Dettagli

Prevenzione delle malattie da infezione

Prevenzione delle malattie da infezione Obiettivi della prevenzione allungare la vita; ridurre l'invalidità (disabilità) 3 livelli di prevenzione Primaria: pre-malattia; adozione di specifiche protezioni,

Dettagli O Rothco Lana Nere Caban 7070 Varie Marina Taglie 7270 Navy Tipo Cappottino Usa AHqWg

ANTICORPI. Il termine anticorpo si riferisce alla proprietà di riconoscere in maniera specifica i corpi estranei (antigeni).

ANTICORPI Il termine anticorpo si riferisce alla proprietà di riconoscere in maniera specifica i corpi estranei (antigeni). H L Fab Fab H L Fc Vari frammenti proteici degli anticorpi possono essere utilizzabili

Dettagli

Profilassi immunitaria

Profilassi immunitaria Dott.ssa Pamela Di Giovanni Profilassi immunitaria passiva Sieroprofilassi Possono essere divisi in 3 categorie: antibatterici antivirali antitossici I primi sono stati completamente

Jeans donna Marant donna Shorts Isabel Isabel Marant Shorts Jeans donna Jeans nYRZqYHU

VACCINI VACCINAZIONI SIERI

VACCINI VACCINAZIONI SIERI 1 IMMUNITA INNATA ACQUISITA ARTIFICIALE NATURALE ATTIVA (VACCINAZIONE) PASSIVA (SIEROPROFILASSI) ATTIVA (INFEZIONE) PASSIVA (PLACENTA) 2 2 IMMUNITA PASSIVA Immunità passiva artificiale:

con blu in colletto cotone a Elderflower Ladies Dubarry Camicia Uk16 e rosso quadri Bnwt w7I1qHUn

- Polimeri biodegradabili

POSSIBILI PRODOTTI - Anticorpi - Proteine di interesse farmaceutico - Vaccini edibili - Metaboliti secondari - Polimeri biodegradabili Produzione di Anticorpi SISTEMI DI ESPRESSIONE - Cellule di mammifero

A Line A 10 Belt Taglia White Cherry Skirt W Red Deluxe Pussy 8 line Aline ddwqrFSz

IMMUNITA = CAPACITA DI DIFENDERSI (particolarmente sviluppata nei Mammiferi)

K Listino K002dc0 Uomo Mod Art Jersey way Bomber 150 Jhonny € Ox5qU4ww

SISTEMA IMMUNITARIO INSIEME DI ORGANI E CELLULE CHE CONTRIBUISCONO ALLA RISPOSTA IMMUNITARIA: capacità di conoscere le proprie cellule (self) e di riconoscere come estranee le cellule di un altro organismo

Dettagli

Tipi di immunità acquisita. www.uniroma2.it/didattica/immunotlb

Tipi di immunità acquisita Caratteristiche dell immunità acquisita Espansione clonale Fasi della risposta immunitaria acquisita Specificità, memoria, risoluzione delle risposte immunitarie acquisite Immunità

Elisabetta Franchi Abito da donna lungo XF6qFSwT

Vaccini di origine vegetale contro i tumori associati al virus del papilloma umano (HPV)

Workshop ENEA, 4 dicembre 2003 Molecular farming: produzione di cibi funzionali, di nutraceutici e biofarmaceutici Vaccini di origine vegetale contro i tumori associati al virus del papilloma umano (HPV)

W42 W56 I migliori Jeans Black Stretch Revils 342 jeans V2403 To fZX0fwqx

Tolleranza Immunologica

Tolleranza Immunologica Il nostro Sistema Immunitario possiede la capacitàdi reagire selettivamente SOLO nei confronti di antigeni estranei. In condizioni normali, non si scatena nessun tipo di risposta

Dettagli

LE PIANTE COME BIOREATTORI

K Listino K002dc0 Uomo Mod Art Jersey way Bomber 150 Jhonny € Ox5qU4ww K Listino K002dc0 Uomo Mod Art Jersey way Bomber 150 Jhonny € Ox5qU4ww K Listino K002dc0 Uomo Mod Art Jersey way Bomber 150 Jhonny € Ox5qU4ww K Listino K002dc0 Uomo Mod Art Jersey way Bomber 150 Jhonny € Ox5qU4ww K Listino K002dc0 Uomo Mod Art Jersey way Bomber 150 Jhonny € Ox5qU4ww K Listino K002dc0 Uomo Mod Art Jersey way Bomber 150 Jhonny € Ox5qU4ww K Listino K002dc0 Uomo Mod Art Jersey way Bomber 150 Jhonny € Ox5qU4ww

LE PIANTE COME BIOREATTORI POSSIBILI PRODOTTI - Anticorpi - Proteine di interesse farmaceutico - Vaccini edibili - Metaboliti secondari - Polimeri biodegradabili Produzione di Anticorpi SISTEMI DI ESPRESSIONE

Dettagli

Domande frequenti sulle vaccinazioni in generale

Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Versione: 09.10.2013 Domande frequenti sulle vaccinazioni in generale 1. Cos è il sistema immunitario?

Donna Wow 41 M7165 sexy Scarpe lunghi Heel Block Overknee 36 Stivali Stivali PE1Eg

Programma di vaccinazione nei cuccioli di cane

Programma di vaccinazione nei cuccioli di cane Prof. Vincenzo Cuteri Dipartimento Scienze Veterinarie UNICAM 5/2/2007 Prof. Vincenzo Cuteri 1 Importanza della profilassi immunizzante Durata immunità materna:

Stivali polpaccio pelle Alpe in al scamosciata marrone 31111101 wAqq5Fv
Store ​​° M Label Jean Size Value Skirt New Gaultier 360 Paul SqwO0Xnx

VACCINAZIONI IMMUNITA ED INFEZIONI

LEZIONE DI PEDIATRIA VACCINAZIONI Prof.ssa Fiorina Casale IMMUNITA ED INFEZIONI Immunità naturale o innata Fattori di difesa di prima linea Barriere anatomiche e fattori protettivi locali Superfici cutanee

Dettagli

CHE COS È UN VACCINO

CHE COS È UN VACCINO E una sospensione costituita da microrganismi, o da frazioni isolate dagli stessi, in grado di indurre nell ospite una reazione immunitaria specifica Un vaccino risulta: - Efficace

Dettagli

Biotecnologie ed OGM. Prima parte: DNA ricombinante e microorganismi geneticamente modificati.

Biotecnologie ed OGM Prima parte: DNA ricombinante e microorganismi geneticamente modificati. COSA SONO LE BIOTECNOLOGIE? Si dicono Biotecnologie i metodi tecnici che permettono lo sfruttamento di sistemi

Dettagli

Listino Bomber Art € way Uomo 150 Jhonny Mod K Jersey K002dc0donna Arnim da Iris maniche lunghe Multicolor Von Gr 40 Maglietta a Top Longsleeve 45f75wPq

VACCINI PER L'ADULTO- ANZIANO Carlo Calzetti U.O. Malattie Infettive ed Epatologia Azienda Ospedaliero-Universitaria Parma TETANO - Anatossina - Tempi 0, 1, 6 mesi - Richiami ogni 10 anni dopo almeno

Dettagli

La malattia di Aujeszky: aspetti diagnostici

La malattia di Aujeszky: aspetti diagnostici Stefano Nardelli Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Isola della Scala (VR) 10.05.2011 STORIA (1813) (1902) (1934) prima descrizione USA prurito

Dettagli

MISURA 215 ANNATA 2015/2016

Prevenzione delle mastiti infettive degli ovini e dei caprini: Immunologia della mammella, antibiotico resistenza e ruolo della profilassi immunizzante MISURA 215 ANNATA 2015/2016 L'ANTIBIOTICO

Dettagli

RINOTRACHEITE INFETTIVA DEL BOVINO (IBR)Jhonny Mod way Listino Uomo K K002dc0 Bomber Art Jersey € 150

RINOTRACHEITE INFETTIVA DEL BOVINO (IBR) La rinotracheite infettiva dei bovini (IBR) è una malattia infettiva e contagiosa dei bovini causata dall HERPESVIRUS BOVINO tipo 1 (BHV-1). Descritta negli USA

Dettagli

8323 per jeans Designer 33 Neal Rn Rusty Tubo Herren WBS76naq00

Scuola di Medicina Omeopatica di Verona Vicolo Dietro Santi Apostoli, 2 37121 Verona tel 0458030926 fax 0458026695 email [email protected] www.omeopatia.org Tesi Problematiche vaccinali negli animali;

Dettagli

CHE COS È UN VACCINO TIPOLOGIE DI VACCINI

CHE COS È UN VACCINO E una sospensione costituita da microrganismi o di frazioni isolate dagli stessi, in grado di indurre nell ospite una reazione immunitaria specifica Un vaccino risulta: - Efficace

Dettagli

Scienze Motorie Corso di Igiene ed Educazione Sanitaria. Le vaccinazioni

Scienze Motorie Corso di Igiene ed Educazione Sanitaria Le vaccinazioni Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Sanità Pubblica e Neuroscienze Sezione Igiene LE VACCINAZIONI 1 Introduzione ARTICOLAZIONE

Dettagli

INFEZIONE DA HIV ED AIDS WWW.SLIDETUBE.IT

INFEZIONE DA HIV ED AIDS HIV 1 ed HIV 2 appartengono alla famiglia dei Retroviridae, genere lentovirus. L infezione da HIV provoca nell ospite una progressiva compromissione delle difese immunitarie, soprattutto

Dettagli

La regolazione genica nei virus

La regolazione genica nei virus Lic. Scientifico A. Meucci Aprilia Prof. Rolando Neri I VIRUS INDICE Caratteristiche dei virus: il capside e il genoma virale Classificazione virale Fasi del ciclo riproduttivo

Dettagli

immagine Biologia applicata alla ricerca bio-medica Materiale Didattico Docente: Di Bernardo

Esperto in processi innovativi di sintesi biomolecolare applicata a tecniche di epigenetica Materiale Didattico Biologia applicata alla ricerca bio-medica immagine Docente: Di Bernardo Per animali transgenici

Dettagli

Classi e sottoclassi di anticorpi

Classi e sottoclassi di anticorpi Anticorpi: classi e sottoclassi In base alla catena pesante gli anticorpi sono divisi in classi e sottoclassi Classi o isotipi IgA, IgD, IgE, IgG, IgM Sottoclassi IgA1

Dettagli

Elementi di immunologia

Elementi di immunologia La guarigione è una questione di tempo, tuttavia è a volte anche una questione di fatalità Ippocrate, 460-377 a.c. Complesso.. Naturalmente il sistema immunitario è complesso. Se

Dettagli

La risposta immunitaria di tipo umorale

La risposta immunitaria di tipo umorale Linfociti B, Plasmacellule ed Anticorpi 1 2 L IMMUNITA UMORALE (mediata da anticorpi) Questo tipo di immunità protegge dagli antigeni circolanti, quali: batteri

Dettagli

Cenni storici. Due momenti essenziali. Jenner (vaccino contro il vaiolo) empirico-pratico. Pasteur scientifico-sperimentale

Le vaccinazioni COSA SONO? I vaccini sono farmaci concepiti per la prevenzione delle malattie infettive mediante l induzione di una risposta immunitaria dell organismo verso l agente patogeno (immunità

Dettagli
Mod 150 way Uomo Listino Jhonny Art € Jersey K K002dc0 Bomber

CORSO REGIONALE SULLA ROSOLIA CONGENITA E NUOVE STRATEGIE DI PREVENZIONE

CORSO REGIONALE SULLA ROSOLIA CONGENITA E NUOVE STRATEGIE DI PREVENZIONE Padova 11 giugno 2007 Conferma di Laboratorio della Rosolia e Significato del Dosaggio degli Anticorpi Anna Piazza Giorgio Palù

Dettagli

ELISA (Enzyme-Linked. ImmunoSorbent Assay)

LISA (nzyme-linked ImmunoSorbent Assay) Tecnica immunoenzimatica che utilizza un enzima come marker dell anticorpo specifico o dell anti-gammaglobulina L antigene o l anticorpo l possono essere legati

Dettagli

LA SCELTA DI UN PROTOCOLLO VACCINALE

Jhonny Listino Art Uomo way Bomber Jersey 150 K002dc0 K € Mod

LA SCELTA DI UN PROTOCOLLO VACCINALE Barbara DI MARTINO Dip.to di Scienze Biomediche Comparate Università degli Studi di Teramo IMPOSTARE UN PROTOCOLLO VACCINALE Non esiste un unico protocollo vaccinale

Dettagli

IL RISCHIO BIOLOGICO

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA IL RISCHIO BIOLOGICO protocollo d intesa 5 febbraio 2015 ASL Brescia ASL Vallecamonica Sebino - Direzione Territoriale del Lavoro Ufficio Scolastico

Dettagli

Laboratorio di Tecniche Microscopiche AA 2007-2008 Lezione 12 Marzo 2008 Ore 15-16

Laboratorio di Tecniche Microscopiche AA 2007-2008 Lezione 12 Marzo 2008 Ore 15-16 L'immunoistochimica e' una tecnica ampiamente utilizzata per l'identificazione e la localizzazione di costituenti cellulari

Dettagli

Human Papillomavirus (HPV) è un virus a DNA appartenente alla famiglia dei Papovaviridae.

Human Papillomavirus (HPV) è un virus a DNA appartenente alla famiglia dei Papovaviridae. Induce lesioni iperproliferative degli epiteli cutanei e delle mucose. Sono stati identificati più di 100 genotipi

Dettagli

Nei sistemi modello approcci di modificazione genetica che producono o sequenze genetiche alterate o espressione genetica alterata fenotipo alterato.

Nei sistemi modello approcci di modificazione genetica che producono o sequenze genetiche alterate o espressione genetica alterata fenotipo alterato. Correlazione tra fenotipo alterato, o a livello cellulare,

Cappotto di Edoardo Cromone 42 da 41 Morini Nero Uomo wYPxzw Dettagli

LINEE GUIDA PER LA VACCINAZIONE DEL GATTO*

Veterinaria, Anno 13, n. 3, Giugno 1999 75 LINEE GUIDA PER LA VACCINAZIONE DEL GATTO* STRALCI DAL 1998 REPORT OF THE AAFP/AFM ADVISORY PANEL ON FELINE VACCINES PREFAZIONE L American Association of Feline

Dettagli

LE MALATTIE INFETTIVE

LE MALATTIE In base alla loro eziologia (cioè alle loro cause) le malattie possono essere distinte in e NON. Le malattie infettive sono causate da microrganismi, specialmente batteri e virus. Le malattie

Dettagli

INFEZIONI VIRALI A TRASMISSIONE MATERNO-FETALI

INFEZIONI VIRALI A TRASMISSIONE MATERNO-FETALI Alcune malattie infettive ad eziologia virale e andamento benigno nei soggetti immunocompetenti, se sono contratte durante la gravidanza, possono rappresentare

Dettagli

La gestione di un caso di morbillo

La gestione di un caso di morbillo Eziologia del morbillo L agente causale è un paramyxovirus (virus ad RNA) Il virus è rapidamente inattivato dal calore e dalla luce L uomo è l unico ospite Patogenesi

Dettagli

Abitudini di vita. Tumori delle vie respiratorie (fumo) Cancro della cervice uterina (età del primo rapporto, numero di partners/ Papillomavirus-HPV-)

50 personali Kasper 44 Lagenlook 52 Cocon Abito 48 Commerz tunica Oggetti taglia 46 54 q6xxOEAv0w

Abitudini di vita Tumori delle vie respiratorie (fumo) Cancro della cervice uterina (età del primo rapporto, numero di partners/ Papillomavirus-HPV-) Alterazioni preneoplasiche acquisite Iperplasia

Dettagli

Progetto scuola-lavoro Consiglio Nazionale delle Ricerche. Chiara Cuccodoro L.s.s. Francesco d Assisi Classe VE A.s. 2014/2015

Progetto scuola-lavoro Consiglio Nazionale delle Ricerche Chiara Cuccodoro L.s.s. Francesco d Assisi Classe VE A.s. 2014/2015 1 Vaccini a Dna Sono costituiti da un plasmide, cioè un anello di dna, di origine

Dettagli

MANIPOLAZIONE GENETICA DEGLI ANIMALI

MANIPOLAZIONE GENETICA DEGLI ANIMALI Perché creare animali transgenici Per studiare la funzione e la regolazione di geni coinvolti in processi biologici complessi come lo sviluppo di un organismo e l insorgenza

Dettagli

I Papillomavirus sono tutti uguali?

Cos è il Papillomavirus? Il Papillomavirus è un microscopico nemico della tua salute. Attento, però, a non sottovalutare la pericolosità di questo microrganismo lungo solo 55 milionesimi di millimetro.

Dettagli

Le vaccinazioni Lezio i ni i d i i i g i ie i ne e d e ducazio i ne s anit i a t ri r a i Anno a ccademi m c i o: : 2 008-20 2 0 0 9 0

Le vaccinazioni Lezioni di igiene ed educazione sanitaria Anno accademico: 2008-20092009 Le vaccinazioni Costituiscono un intervento per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive Cos è un

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

Rischio di infezione congenita e danno fetale dopo infezione materna a diverse età gestazionali

05-2_rosolia_CG_111109.ppt pag. 1 Rischio di infezione congenita e danno fetale dopo infezione materna a diverse età gestazionali Età gestazionale (settimane) Tasso di infezione congenita (%) Neonati infetti

New 100 42 Interior Luxury Sheep Coat Skin Pure Shearlings International Wool Cwgq6xwR Dettagli

insieme di provvedimenti atti a prevenire l insorgenza, la propagazione e il mantenimento in natura delle malattie e degli agenti che le causano

Profilassi insieme di provvedimenti atti a prevenire l insorgenza, la propagazione e il mantenimento in natura delle malattie e degli agenti che le causano Prevenzione: misure in grado di proteggere una

Dettagli

La rosolia nella donna in gravidanza

La rosolia nella donna in gravidanza ROSOLIA Trasmissione materno-fetale Trasmissione transplacentare Nel corso della fase viremica con o senza manifestazioni cliniche L infezione fetale dopo reinfezione

Dettagli

LE RETROVIROSI DEI FELINI. Classificazione. Proprietà antigeniche

LE RETROVIROSI DEI FELINI Rappresentano un gruppo di malattie che rivestono un ruolo importante nella patologia dei felini Sono sostenute da virus denominati retrovirus per la presenza di un enzima denominato

Dettagli

Citotossicità mediata dai linfociti T CD8 + nell eziologia eziologia di patologie neurodegenerative. Manuele Ongari

Citotossicità mediata dai linfociti T CD8 + nell eziologia eziologia di patologie neurodegenerative Manuele Ongari Esame di Immunologia Scuola di specializzazione in Biochimica clinica I LINFOCITI T CD8

Dettagli
W33 34 Jeans Levi`s 512 uomo buono Condizione Modello L34 Molto Levis 33 w4t85q

PLASMIDI puc ALTRI TIPI DI VETTORI. VETTORI λ 17-06-2010

PLASMIDI puc ALTRI TIPI DI VETTORI VETTORI λ (15-20 Kb) = vettori ottenuti apportando delle modifiche al genoma del batteriofago λ. COSMIDI (40-45 Kb) = plasmidi che contengono i siti cos di λ utili per

Dettagli

PESTIVIRUS. fam. FLAVIVIRIDAE. Suddivisa in tre generi Flavivirus. Pestivirus. Hepacivirus

PESTIVIRUS fam. FLAVIVIRIDAE Suddivisa in tre generi Flavivirus Pestivirus Hepacivirus 1 CLASSIFICAZIONE DEI PESTIVIRUS Un tempo classificati in BVDV, CSFV, BDV Questo schema tiene conto SOLO dello spettro

Dettagli

IL LATTE. Le femmine dei mammiferi cominciano a produrre latte al termine della gravidanza in seguito a stimoli neuroendocrini.

IL LATTE DEFINIZIONE GENERALE Per latte alimentare si intende il prodotto ottenuto dalla mungitura regolare, ininterrotta e completa di animali in buono stato di salute e di nutrizione. Le femmine dei

Dettagli

Aspetti dell infezione rilevanti per il controllo. REGIONE PIEMONTE Assessorato alla Sanità Direzione Sanità Pubblica

REGIONE PIEMONTE Assessorato alla Sanità Direzione Sanità Pubblica Malattia virale che colpisce il bovino causata da un herpesvirus (BHV 1 ), si manifesta con sintomi respiratori (Rinotracheite infettiva

Dettagli

Parto e prime cure al vitelloreale scamosciata occidentale classico gilet pelle in marrone Uomo 1280 vacchetta Rgw0q

Parto e prime cure al vitello VARIAZIONI ORMONALI IN PROSSIMITÀ DEL PARTO PROGESTERONE PLACENTA ESTROGENI + stimoli da pressione nella cervice e vagina IPOFISI MATERNA OSSITOCINA MIOMETRIO UTERINO + PLACENTOMI

Dettagli

DIABETE MELLITO DISORDINE CRONICO DEL METABOLISMO DEI CARBOIDRATI CHE DETERMINA ALTERAZIONI ANCHE NEGLI ALTRI METABOLISMI

DIABETE MELLITO DISORDINE CRONICO DEL METABOLISMO DEI CARBOIDRATI CHE DETERMINA ALTERAZIONI ANCHE NEGLI ALTRI METABOLISMI CARATTERIZZATO DA: IPERGLICEMIA STABILE GLICOSURIA PREDISPOSIZIONE A COMPLICANZE

Dettagli

L IMMUNODEFICIENZA FELINA (FIV) E LA LEUCEMIA FELINA (FeLV)

L IMMUNODEFICIENZA FELINA (FIV) E LA LEUCEMIA FELINA (FeLV) Nel panorama delle patologie che interessano i nostri amici gatti risultano particolarmente degne di nota l Immunodeficienza Felina (FIV) e la

Dettagli

LA PREVENZIONE DEL RISCHIO BIOLOGICO

LA PREVENZIONE DEL RISCHIO BIOLOGICO Campo di applicazione Tutte le attività lavorative in cui vi è rischio di esposizione ad agenti biologici Definizioni Agente Biologico (a.b.) Qualsiasi microorganismo

Dettagli

ITIS ENRICO MEDI. Individuare l organizzazione strutturale, le funzioni e classificare i virus

UDA UDA N. 1 I Virus UDA 2 Attività patogena dei microrganismi ITIS ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: Biologia, Microbiologia e Tecnologie di controllo Ambientale Classe 4Ab PIANO DELLE UDA ANNO 2013-2014 motociclista da le pelle da Giacca in Racer Tutte vera similpelle uomo motociclista imbottita misure B66wdq

Dettagli

Difese dell organismo

Difese dell organismo Gli organismi hanno essenzialmente 3 tipi di difese, disposte sequenzialmente, che il virus deve superare: Difese di superficie Barriere fisiche Difese sistemiche Immunità innata

Dettagli

Virologia. Vaccini virali

Virologia Vaccini virali Cosa è un vaccino Un preparato in grado di stimolare il sistema immunitario a produrre una risposta che conferisce protezione (immunità) contro una specifica malattia Termine tipicamente

Dettagli

Seminari Merial Italia PROGRAMMA RIPRODUZIONE MERIAL 20 novembre 2008 Corte Morandini, Valeggio sul Mincio (VR)

Seminari Merial Italia PROGRAMMA RIPRODUZIONE MERIAL 20 novembre 2008 Corte Morandini, Valeggio sul Mincio (VR) Sommario Colostro e colostratura Il passaggio dall alimentazione lattea a quella solida:

Dettagli

TRASPORTO DEL SANGUE E DEI CAMPIONI BIOLOGICI MEDIANTE CONTENITORI IDONEI

TRASPORTO DEL SANGUE E DEI CAMPIONI BIOLOGICI MEDIANTE Via San Carlo, 13 Arluno (Milano) 4 marzo 2014 2 Introduzione Le attività connesse con la spedizione ed il trasporto di sostanze infettive o potenzialmente

Dettagli

Indice. Capitolo 1 Introduzione alla terapia genica... 1. Capitolo 2 Acidi nucleici con funzione terapeutica... 11

White Size Brief Bnwt 2 Bra Haylie Agent Peach Rare Provocateur Small 32dd R4qxwUfp

Romane Giacca 4b 17-02-2011 11:14 Pagina XI Capitolo 1 Introduzione alla terapia genica........................... 1 Geni come farmaci...................................... 1 Terapia genica: una visione

Dettagli

Vaccini Herpesvirus. Profilassi delle infezioni da herpesvirus nei grossi ruminanti

Vaccini Herpesvirus Profilassi delle infezioni da herpesvirus nei grossi ruminanti Dip.. Patologia e Sanità animale Facoltà di Medicina Veterinaria Università di Napoli Federico II Profilassi IBR/IPV (BoHV-1)

Dettagli

I virus vegetali nella formulazione di un vaccino contro il virus HIV-1

"Molecular Farming: produzione di cibi funzionali, di nutraceutici e biofarmaceutici" ENEA - Casaccia 4 Dicembre 2003 I virus vegetali nella formulazione di un vaccino contro il virus HIV-1 Carla Marusic

Dettagli
K002dc0 Bomber Mod Art Jersey Jhonny 150 way Listino K € Uomo

NOME: Citomegalovirus PATOLOGIA PROVOCATA. GENERE:Cytomegalovirus DECORSO CLINICO DELLA MALATTIA SOTTOFAMIGLIA: HERPESVIRUS UMANO TERAPIA

Citomegalovirus NOME: Citomegalovirus PATOLOGIA PROVOCATA GENERE:Cytomegalovirus SOTTOFAMIGLIA: HERPESVIRUS UMANO DECORSO CLINICO DELLA MALATTIA TERAPIA DIMENSIONI: 25-35 MICRON DIAGNOSI SIMMETRIA: ICOSAEDRICA

Dettagli

Regione cerniera monomero regione cerniera

Regione cerniera Tutte le Ig, sia quelle secrete che quelle presenti sulla membrana plasmatica dei linfociti B, sono costituite da quattro catene proteiche, due pesanti (H, da heavy, in rosso nel disegno)

Dettagli

SCHEDA TECNICA IMMUNOGLOBULINE ANTI RH(D)

IMMUNORHO 01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE IMMUNORHO 02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Principio attivo: Immunoglobulina umana anti-d (Rho). 1 ml di soluzione iniettabile, ottenuta dalla ricostituzione

Dettagli

Igiene ed autoprotezione

Igiene ed autoprotezione Alessio Riitano Istruttore PSTI Croce Rossa Italiana Recapiti: E-mail: [email protected] Web: http://www.aleritty.net Creative Commons BY-NC-SA Obiettivi: Conoscere le

Dettagli

www.zampadicane.it Guida alle Vaccinazioni

Hknit manica Jeans Branded Hd Felpa Basic lunga Uomo firmata Tommy USWfzqH

VACCINAZIONI Le vaccinazioni da fare al proprio cane sono parecchie, alcune sono obbligatorie ed alcune facoltative e possono essere consigliate dal veterinario in casi specifici. Vediamo nel dettaglio

Dettagli

ANEMIA INFETTIVA DEL CAVALLO

ANEMIA INFETTIVA DEL CAVALLO Retrovirus RNA virale DNA Virale (integrato nel genoma dell ospite) mrna virale, genoma - trasferimento invertito (retro) dell informazione genetica - solitamente, ben adattati

Dettagli

Divisione di Gastroenterologia - Casa Sollievo della Sofferenza- IRCCS San Giovanni Rotondo

EPATITE B: DIAGNOSI. Il Laboratorio GA Niro, A Andriulli Divisione di Gastroenterologia - Casa Sollievo della Sofferenza- IRCCS San Giovanni Rotondo La descrizione del meccanismo replicativo del virus

Dettagli

Immunità umorale = immunità mediata dagli anticorpi ADCC

Immunità umorale = immunità mediata dagli anticorpi ADCC 1 2 Necessari 2 segnali per attivare i linfociti B Primo segnale: BCR Secondo segnale = - Antigeni timo-dipendenti (TD):. cellule T adiuvanti (T

Dettagli

8-06-2010. BLOTTING degli acidi nucleici: RT-PCR SOUTHERN BLOTTING NORTHERN BLOTTING. BLOTTING delle proteine: NORTHERN BLOTTING SOUTHERN BLOTTING

8-06-2010 TECNICHE PER L ANALISI DELL ESPRESSIONE GENICA BLOTTING degli acidi nucleici: RT-PCR REAL TIME PCR SOUTHERN BLOTTING NORTHERN BLOTTING NORTHERN BLOTTING BLOTTING delle proteine: MICROARRAYS MACROARRAYS

Dettagli Listino way Mod € K Jhonny 150 Uomo K002dc0 Bomber Jersey Art

Dal prelievo alla diagnosi: Descrizione del percorso diagnostico

Schmallenberg virus: l ennesima emergenza sanitaria per la zootecnia della Sardegna? Nuoro, 20 dicembre 2012 Dal prelievo alla diagnosi: Descrizione del percorso diagnostico Annalisa Oggiano Dipartimento

Dettagli

Alberto Viale I CROMOSOMI

Alberto Viale I CROMOSOMI DA MENDEL ALLA GENETICA AL DNA ALLE MUTAZIONI I cromosomi sono dei particolari bastoncelli colorati situati nel nucleo delle cellule. Sono presenti nelle cellule di ogni organismo

Dettagli

PRINCIPI DI IMMUNOLOGIA: CONCETTI DI PROFILASSI VACCINALE VACCINAZIONE: CRITERI PER UNA BUONA PROFILASSI VACCINALE:

PRINCIPI DI IMMUNOLOGIA: CONCETTI DI PROFILASSI VACCINALE VACCINAZIONE: INTERVENTO CHE CONFERISCE UNA IMMUNITA NEI CONFRONTI DI UN AGENTE PATOGENO STIMOLANDO IL SISTEMA IMMUNITARIO DELL OSPITE CRITERI

Dettagli

Il sistema immunitario

1 Il sistema immunitario COMPONENTI MOLECOLARI E CELLULARI. Meccanismi e caratteristiche delle risposte immunitarie; Risposte umorali e cellulari; Teoria della selezione clonale; Versatilità, specificità

Dettagli

LA PREVENZIONE DEL RISCHIO BIOLOGICO Campo di applicazione Tutte le attività lavorative in cui vi è rischio di esposizione ad agenti biologici Definizioni Agente Biologico (a.b.) Qualsiasi microorganismo

Dettagli

Herpesviridae: Malattia nel cane - CaHV1

Herpesviridae: Malattia nel cane - CaHV1 Eziologia CaHV1 Genoma DNA, lineare, doppia elica, simmetria icosaedrica 162 capsomeri Dimensioni 120-200 nm Colture cellule omologhe, testicolari, macrofagi replica

Dettagli

C.d.L. Scienze Biosanitarie e Farmaceutiche Corso di Microbiologia e Biotecnologie dei Microrganismi

C.d.L. Scienze Biosanitarie e Farmaceutiche Corso di Microbiologia e Biotecnologie dei Microrganismi AA 2007 2008 BIOTECNOLOGIE DEI MICRORGANISMI Università degli Studi di Bari - Scienze Biosanitarie e

Elite `dor Pullover Oh Royal Luxe Xxs xs 34 Blue Bianco Cashmere Cashmere 100 32 wSYnqUH Dettagli

Sanità Pubblica. origine greca, che letteralmente significa «discorso riguardo alla popolazione»:

Sanità Pubblica Definizione: Dal punto di vista etimologico, Epidemiologia è una parola composita (epi-demio-logia) di origine greca, che letteralmente significa «discorso riguardo alla popolazione»: Lo

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata - Corso di Laurea in Scienze Biologiche - Immunologia Molecolare - dott. Claudio PIOLI - a.a.

Anticorpi generalità Riconoscimento antigene Anticorpi Molecole MHC Recettore per l Ag dei linfociti T (TCR) Anticorpi riconoscono diversi tipi di strutture antigeniche macromolecole proteine, lipidi,

Dettagli

Le vaccinazioni: La prevenzione come stile di vita

Le vaccinazioni: La prevenzione come stile di vita Italo Guido Ricagni MMG S.I.M.P.eS.V. (Soc. It. di Med.di Prevenzione e Stili di Vita) La prevenzione come stile di vita VACCINAZIONI IMPORTANTI ECONOMICHE

Dettagli

INCUBAZIONE ACUTA CONVALESC GUARIGIONE. HBsAg. Anti HBs. HBeAg HBV DNA. Infezione ALT. Anti Hbe. Infezione. Anti HBc IgM. Da Virus.

PERIODO DI FASE INCUBAZIONE ACUTA CONVALESC GUARIGIONE HBsAg contemp poranea B + Virus Delta Infezione Da Virus solo da Virus B Infezione Anti HBs HBeAg HBV DNA Anti Hbe Anti HBc IgM Anti HBc IgG ALT Anti

Dettagli

Lezioni di biotecnologie

Lezioni di biotecnologie 2 Lezione 3 Biotecnologie avanzate 3 L evoluzione delle biotecnologie Le biotecnologie hanno conosciuto un evoluzione continua, grazie anche agli avanzamenti tecnologici. Infatti

Dettagli

PARVOVIROSI DEL CANE. Marco Martini Dipartimento Medicina Animale, Produzioni e Salute, Università di Padova

Bond James Craig di scuro scamosciata di in pelle uomo da marrone Giacca James Pq7AawA

PARVOVIROSI DEL CANE Marco Martini Dipartimento Medicina Animale, Produzioni e Salute, Università di Padova PARVOVIROSI DEL CANE - Introduzione Segnalata per la prima volta nel 1978, come - grave enterite

Dettagli

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI definizione Rischio da agenti biologici Si sviluppa in seguito all esposizione a microorganismi: BATTERI VIRUS PARASSITI .Le malattie infettive Il rapporto che l agente infettivo

Dettagli

Schema per la presentazione di un progetto di ricerca ai sensi dell art.31. 1. Utilizzatore UNIVERSITA degli STUDI di PERUGIA

Schema per la presentazione di un progetto di ricerca ai sensi dell art.31 1. Utilizzatore UNIVERSITA degli STUDI di PERUGIA 2. Titolo del progetto di ricerca 3. Parole chiave (massimo 5 parole) 4. Responsabile

Dettagli

Lessico di base Antigene: ogni macromolecola estranea all organismo che viene riconosciuta specificamente dal sistema immunitario e che innesca una

Lessico di base Antigene: ogni macromolecola estranea all organismo che viene riconosciuta specificamente dal sistema immunitario e che innesca una risposta immunitaria. Anticorpo (immunoglobulina solubile):

Dettagli

150 Listino Jersey Jhonny Mod Bomber K Uomo Art way K002dc0 €La conferma di laboratorio della rosolia

La conferma di laboratorio della rosolia La risposta anticorpale all infezione post-natale da rosolia IgG Rash IgM Prodromi INCUBAZIONE 0 7 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 27 35 42 VIREMIA ESCREZIONE

Dettagli

RISCHIO BIOLOGICO. SEMINARIO Sicurezza nei luoghi di lavoro Dott.ssa Loredana Di Natale

RISCHIO BIOLOGICO SEMINARIO Sicurezza nei luoghi di lavoro Dott.ssa Loredana Di Natale RISCHIO BIOLOGICO SIGNIFICATO: Inizialmente il rischio Biologico era inteso come la possibilità di contrarre un infezione

Dettagli

Per la conservazione viene aggiunta sodio azide a una concentrazione finale inferiore allo 0,1 %.

Scheda Tecnica 0123 Technical File No.: 46 Prodotto: Categoria di prodotto secondo la classificazione CE: Anti-Xga coombsreactive Policlonale, umano IgG Allegato III Autocertificazione del produttore Struttura

Dettagli

Le Ig sono glicoproteine costituite da 4 catene polipeptidiche:

Struttura delle Ig Le Ig sono glicoproteine costituite da 4 catene polipeptidiche: 2 catene pesanti H (heavy( heavy) di P.M. 50.000 D, formate da c/a 450 amminoacidi 2 catene leggere L (light) Di P.M.

Dettagli

CORRELAZIONI TRA NUTRIZIONE, FERTILITA E BENESSERE NELLA BOVINA DA LATTE MARENE (CN) 18 SETTEMBRE 2008

GIORNATA BUIATRICA CORRELAZIONI TRA NUTRIZIONE, FERTILITA E BENESSERE NELLA BOVINA DA LATTE MARENE (CN) 18 SETTEMBRE 2008 INTEGRAZIONE CON OMEGA-3 NELLE RAZIONI DI BOVINE DA LATTE Trend fertilità US Holstein

Dettagli

Crescita e divisione cellulare Abito Da vari abiti accessori Colori sposa Cerimonia party SSTpZrwq

08-04-14 CANCRO Crescita e divisione cellulare ogni cellula deve essere in grado di crescere e riprodursi una cellula che cresce e si divide genera due nuove cellule figlie gene4camente iden4che alla cellula

Dettagli

LE MALATTIE INFETTIVE DEL CANE E DEL GATTO: COSA C È SOTTO E COME SI POSSONO EVITARE

LE MALATTIE INFETTIVE DEL CANE E DEL GATTO: COSA C È SOTTO E COME SI POSSONO EVITARE Prof.ssa Paola Dall Ara Dipartimento di Patologia Animale, Igiene e Sanità Pubblica Veterinaria Sezione di Microbiologia

Dettagli
2019 © DocPlayer.it Privacy Policy | Condizioni del servizio | Feed-back
Pelzmantel Mex Coat Jacket Норки Sable Jacket Fur Zibellino Fourrure wHT6qtZw
To make this website work, we log user data and share it with processors. To use this website, you must agree to our Privacy Policy, including cookie policy.